Chiarire e creare le necessità

Quando si parla di bisogno?

A differenza della necessità, un bisogno indica una carenza percepita soggettivamente dai membri di un determinato gruppo di popolazione e la loro opinione in merito ai dovuti interventi (prospettiva interna). I bisogni dipendono in larga misura dai diversi mondi o contesti vitali. Se questi ultimi non vengono contemplati o vengono contemplati in maniera insufficiente, sussiste il rischio di pianificare un intervento che non otterrà alcuna risonanza in quanto non orientato ai bisogni del gruppo target.

In un quartiere viene installata ad esempio una parete di roccia senza prima realizzare un sondaggio presso i ragazzi della zona. La parete di roccia, pensata quale punto di incontro e stimolo a praticare un’attività fisica per i ragazzi, dopo l’installazione non è stata pressoché mai utilizzata. La definizione del bisogno avrebbe mostrato che in quel quartiere il calcio permane l’attività sportiva più gettonata dai giovani, i quali avrebbero sicuramente preferito un campo da calcio alla parete di roccia.

Conseguenze per la realizzazione

È possibile scoprire e conoscere i bisogni di un gruppo target in diversi modi, nell’ambito di colloqui, attraverso sondaggi scritti o interviste singole o di gruppo (p. es. gruppi focali). Presso determinati setting è altresì possibile organizzare riunioni, circoli della salute o atelier futuristici. In linea di principio, una forma efficace di affrontare i bisogni del gruppo target è la partecipazione, ossia il coinvolgimento del gruppo nella pianificazione e nella realizzazione del progetto sin dall’inizio.

È importante che i risultati della definizione dei bisogni vengano trattati in maniera trasparente. All’interno di un quartiere, ad esempio, è possibile presentare i risultati di un sondaggio scritto in occasione di una riunione di quartiere e definire le priorità. Allorché si organizzano delle riunioni, occorre scegliere luogo e orario, in modo che le persone invitate possano partecipare. È fondamentale pensare a come rivolgersi a persone che non sono abituate ad esprimersi in pubblico. Complessivamente, nell’ambito della definizione dei bisogni è necessario fare in modo che

  • gli interlocutori non diventino degli informati passivi
  • i risultati vengano trattati all’insegna della trasparenza
  • la definizione dei bisogni sia eloquente

Esempio

La direzione di un’azienda, sulla base dei dati rilevati, ha deciso di interpellare un gruppo di esperti per definire un sistema di gestione della salute (cfr. necessità). Le aspettative riposte in questo gruppo consistono nel ridurre il numero di assenze e di casi di burn out. Il gruppo di esperti esterni propone di elaborare un concetto applicativo in collaborazione con i dipendenti, affinché essi possano esporre i loro bisogni nell’ambito di una proposta di attuazione. Quale base d’intervento viene realizzata un’inchiesta presso i collaboratori e i risultati vengono presentanti in occasione di una riunione. In un secondo tempo, verrà costituito un gruppo di lavoro, in cui saranno rappresentati due collaboratori di ogni livello gerarchico e formulate misure prioritarie sulla base dell’inchiesta e della riunione.

  • Partite dal presupposto che in presenza di una necessità debba esserci automaticamente anche un bisogno da parte del gruppo target.
  • Rinunciate a chiarire i bisogni in quanto il gruppo target risulta difficilmente raggiungibile e il progetto verrebbe pertanto rallentato.
  • Conoscendo i bisogni del gruppo target e tenendone conto, il progetto avrà esiti sicuramente migliori.
  • Potete sperimentare come persone di altri contesti culturali giungano al medesimo obiettivo attraverso tutt’altre vie risolutive.
  • Scegliete un metodo adeguato per individuare bisogni e obiettivi del gruppo target.
  • Riflettete sul modo in cui potete utilizzare i risultati e avviare un dialogo con il gruppo target.
  • I bisogni dei diversi gruppi d’interesse del setting e del gruppo target sono noti e documentati?
  • Qual è l’utilità auspicata dal progetto per il gruppo target e per le altre persone coinvolte e interessate?
  • La stima iniziale di lavoro e benefici dal punto di vista del gruppo target appare realistica al termine del progetto?
Ultima modifica: 31 agosto 2010 10:39