Contesto istituzionale

I compiti di un’istituzione preposta

Le organizzazioni preposte nell’ambito della prevenzione e della promozione della salute sono organizzazioni specialistiche che si concentrano su uno o più temi (attività fisica, alimentazione, tabagismo), setting (posto di lavoro, scuola, comuni) o gruppi target (ragazzi e adolescenti, persone anziane), e realizzano progetti d’intervento in questi ambiti. Le organizzazioni acquisiscono competenze in un settore entro il quale si profilano e si distinguono quali istanze competenti.

Un’organizzazione preposta è responsabile della qualità dei progetti che realizza personalmente o su incarico, a significare che si preoccupa anche dell’acquisizione e del mantenimento delle competenze tecniche e metodologiche. Inoltre, mette a disposizione risorse, condizioni e una rete di collegamenti.

Progetto sì o no: l’incarico

Per l’avvio di un progetto è necessario un chiaro incarico quale solida base da parte dell’organizzazione. L’incarico soddisfa determinati requisiti che vengono elaborati durante le trattative tra i responsabili e la direzione. Vi sono ad esempio degli aspetti che devono essere chiariti prima di definire l’incarico.

  • Il progetto corrisponde all’attività fondamentale dell’organizzazione?
  • L’argomento ha una possibilità di essere ulteriormente elaborato oppure si tratta di un’attività unica?
  • Vi sono risorse sufficienti per la realizzazione del progetto e per gli investimenti necessari?
  • Internamente il progetto riscuote un buon grado di accettazione?
  • All’interno dell’organizzazione vi sono le competenze e il supporto tecnico necessario per garantire la qualità della realizzazione?

Se si decide consapevolmente di inaugurare un nuovo argomento, nel concetto occorre illustrare quali condizioni sono necessarie e in che modo in futuro il tema potrà essere ancorato all’organizzazione. Solo così vale la pena di investire tempo e denaro per giustificare un nuovo ambito tematico. Onde meglio ripartire i rischi, sarebbe opportuno considerare rapporti di collaborazione con uno o più partner.

  • Siete più che convinti della bozza del progetto e desiderate realizzarlo a tutti i costi. Non prendete sul serio le critiche, ma tendete a ridicolizzarle.
  • Avete sviluppato un’idea che non corrisponde nematicamente al profilo della vostra istituzione, e per quanto riguarda la realizzazione, potete avvalervi di poche esperienze e correlazioni.

Se il progetto è solidamente ancorato all’istituzione preposta, ricevete l’appoggio tecnico e finanziario necessario, e potete sfruttare la reti di contatti disponibile.

  • Riflettete sulle condizioni quadro di cui avete bisogno da parte della vostra organizzazione e scendete a trattative con il responsabile del progetto.
  • Sfruttate le competenze specialistiche e le esperienze disponibili in seno alla vostra istituzione per elaborare il concetto.
  • L’organizzazione preposta prevista offre condizioni ottimali per il progetto?
  • Le esperienze e le competenze dell’organizzazione preposta vengono sfruttate a sufficienza per lo sviluppo concettuale del progetto?
Ultima modifica: 14 novembre 2012 16:34